Come avere il Wi-Fi nella propria auto!

Wi-fi in auto Wi-fi in auto Credits by: sicurauto.it
Agosto è tempo di vacanze, file al casello e ore passate dentro la vostra macchina. E' vero, i piani tariffari degli smartphone sono convenienti e i passeggeri possono navigare con il 4G ma se il viaggio è lungo, vedere un film, un video, lavorare o anche solo connettersi tutti allo stesso dispositivo diventa complesso. Ecco come configurare ed installare il wi-fi nella propria auto!

Wi-fi in car: soluzioni a basso budget e accessori utili

Creare un hotspot wi-fi con lo smartphone

La soluzione più veloce è senza dubbio creare un hostpost dal proprio smartphone. Basterà attivare il tethering e ogni passeggero potrà connettersi alla stessa connessione utilizzando un singolo smartphone come router. Il costo è pari a zero (se si dispone di uno smartphone con tethering incluso) ma si rischia di sforare i GB inclusi nel proprio piano tariffario.

Acquistare un dongle USB o un Hotspot mobile integrato

Un'altra soluzione con budget basso e risultati abbastanza buoni è un hotspot mobile. Soluzione un pò più dispendiosa del tethering. Infatti si dovrà acquistare un accessorio esterno e pagare un piano tariffario. Gli hotspot mobile sono di due tipi: i dongle USB e gli hotspot mobile integrati.
 
I dongle usb sono dei potenti sistemi hardware con dimensioni piccolissime (sono in pratica delle pennette usb) collegabili a qualunque porta di questo tipo dell'auto ma in grado grazie alla scheda di rete integrata, di generare un segnale wi-fi tra l'altro anche con chiave di sicurezza che non è poco.
 
Il prezzo dei dongle USB si aggira massimo intorno ai 70 euro ma se ne trovano davvero di tutti i tipi anche con esborsi inferiori. Ovviamente queste chiavette devono essere "ricaricate" di GB mediante un apposito abbonamento mensile (o ricaricabile una tantum se si utilizza poche volte questo sistema).
 
In alternativa ci sono gli hotspot integrati che hanno invece una batteria autonoma e sono dei piccoli router con scheda di rete integrata ovviamente il costo aumenta un pò. Arrivando ad un esborso di circa 100 euro si possono infatti acquistare i Router MiFi una sorta di router portatili utili per la navigazione in mobilità.
 

Wi-fi in auto: vere soluzioni integrate

CarFi: il miglior accessorio per il wi-fi in auto

Esiste infatti una terminologia per indicare una vera wi-fi integrata nella propria macchina. Ne è un buon modello il Huawei CarFi. I prezzi sono davvero vantaggiosi (ovviamente vanno poi considerati i costi di una nuova sim dati). Il CarFi non è un vero e proprio sistema integrato (è comunque un accessorio esterno come gli altri) ma propone delle funzionalità che si avvicinano alla completezza di un sistema integrato nell'auto. il CarFi si installa dall'accendisigari dell'auto (è quindi creato ad hoc per le automobili) e prevede anche una comoda USB utile a ricaricare anche lo smartphone nello stesso tempo. I vantaggi del CarFi sono evidenti. potenza di segnale, prestazioni ai livelli di un vero router wifi e costi contenuti (non più di 100 euro). Ecco il video del Huawei CarFi:

Wi-fi in auto: Car connectivity con i nuovi modelli di auto

Le grandi case automobilistiche si stanno finalmente attrezzando per sbaragliare il mercato degli accessori per ottenere un wi-fi in auto sopra citati, inserendo dei pacchetti a pagamento (dei veri e propri piani tariffari mensili o annuali) che però prevedono dei sistemi realmente integrati che garantiscono il wi-fi nell'auto ma anche tanti servizi associati. E' il caso di Fiat con  Uconnect, di BMW con ConnectedDrive(ne abbiamo parlato ampiamente con la nuova classe A) e di Volkswagen con Car-Net. Queste soluzioni sono davvero complete. Infatti, oltre a godere di un infotainment per auto davvero completo, si potrà ottenere anche il wi-fi reale nella propria vettura senza accessori esterni.
 
Le stime parlando di un incremento di macchine realmente connesse fino ad arrivare ai 10 milioni di unità entro il 2021. L'era del Wi-fi in auto è solo agli inizi.
Read 199 times
Go to top