Google acquisisce Word lens

Word Lens Translator Word Lens Translator

Word lens è un'applicazione per android che permette la traduzione visiva in tempo reale di una parola o di una frase. Da pochi mesi Google ha messo le mani su questo incredibile progetto. Ecco cosa c'è da aspettarsi.

Iniziamo spiegando che cos'è Word Lens.
Word Lens è un'applicazione per android e per iOS rilasciata il 16 dicembre del 2010 è propone un'incredibile traduzione visuale tramite realtà aumentata. Il progetto, ideato e sviluppato da Otavio Good tramite la società Quest visual, ha da subito catturato l'attenzione dei mass media intravedendo potenzialità incredibili in questa applicazione. 

Funzionamento e impostazioni di Word Lens

Il funzionamento dell'applicazione è davvero molto semplice malgrado l'operazione davvero molto complessa. Basterà scaricare l'applicazione (era a pagamento fino a poco tempo fa) e iniziare a tradurre tutto il mondo intorno a voi. L'applicazione è scritta in linguaggi comuni come il C++ e java ed altri più complessi come Objective-C, C# e Assembly. Riesce a sfruttare la fotocamera come uno scanner e, al centro dello schermo, propone  il mirino dove posizionare l'obiettivo della traduzione. Basterà selezionare la lingua di origine e quella di traduzione in alto a destra, una volta fatta questa semplice operazione, senza tappare nessuna icona, come per magia la scritta o la frase in esame (cioè dentro al mirino) verrà tradotta con una precisione davvero molto accettabile. Una sorta di realtà aumentata per le traduzioni.

Tra le impostazioni dell'applicazione troviamo lo zoom per ingrandire il raggio di azione della traduzione, l'inversione dei caratteri, il flash per tradurre anche in situazioni di scarsa luminosità. Inoltre è possibile stoppare (tasto pausa) la fotocamera per analizzare il risultato della tradizione per limarla e modificarla. Infine un'incredibile plus per cancellare parole e agire su di esse (attivabile dalla versione demo definita cancella parole). Le lingue supportate iniziano ad aumentare spaziando dall'inglese al francese fino ad arrivare al russo. Ecco la lista completa delle lingue supportate:

Inglese <-> Spagnolo
Inglese <-> Francese,
Inglese <-> Italiano
Inglese <-> Tedesco
Inglese <-> Portoghese 
Inglese <-> Russo

Ogni combinazione è ovviamente ribaltabile (es. Inglese-Italiano, Italiano-Inglese). Da non sottovalutare il dato che Word Lens funziona senza alcuna connessione!

Word Lens è ottimo strumento per traduzioni rapide magari per un cartello stradale o un'avviso quando si è in un paese straniero e non si conosce la lingua. Una vera e propria rivoluzione nel campo delle traduzioni in tempo reale. 


Oltre le semplici app: Word Lens su Google Glass

"Con Word Lens abbiamo iniziato a sperimentare ciò che è possibile fare con la potenza dei dispositivi mobile, per “vedere il mondo nella propria lingua”. Unendoci a Google saremo in grado di integrare la tecnologia di Quest Visual in tutte le funzionalità di Google Traduttore e nelle possibilità che il servizio offrirà in futuro. Come ringraziamento per averci sostenuti durante il nostro viaggio, abbiamo reso sia l’applicazione che i pacchetti delle varie lingue gratuiti, da scaricare per un periodo di tempo limitato durante la transizione verso Google".

Word Lens
è gratis solo per questo periodo di transizione derivante dall'acquisizione di questa app da parte di Google. Ma nel passato non troppo lontano era gratis anche su un'altra piattaforma: i Google Glass. 
Oltre ad essere ottimizzata per android e iOS Word Lens è disponibile anche per Google Glass. Anche se il progetto sembra un po' rallentare, è scontato che un'applicazione di realtà aumentata come questa deve per forza essere supportata da Google Glass (sembra davvero fatta a posta). E' quasi automatico che un'applicazione del genere montata su un dispositivo oculare come i Google Glass supera i propri limiti realizzando una vera rivoluzione nel campo della traduzione istantanea. Word Lens era in origine gratuito proprio per Google Glass mentre per gli altri dispositivi era a pagamento.
 

Google e la strategia di utilizzo di Word lens

Nel maggio di questo anno Google si è fatta avanti e ha acquisito la società Quest visual.
Cosa ne farà di questa importante tecnologia il gigante dei motori di ricerca? La risposta è presto detta e appare quasi scontata. Word Lens (o meglio la sua tecnologia) verrà implementata in Google Translate.

La tecnologia di Quest Visual verrà implementata nel traduttore di Google e, secondo indiscrezioni, Google avrebbe già pronte delle grandi novità nelle nuove versioni di Google Translate: incorporato il codice di Word Lens, Google starebbe ideando una nuova modalità di traduzione questa volta vocale definita "Conversation Mode" per tradurre in tempo reale una conversazione tra due persone nella lingua opposta tramite l'ausilio del microfono. Questa nuova opzione, che si materializzerà in un'aggiornamento dell'app sarà però disponibile solo se accompagnata da una connessione ad internet. A livello visivo invece sarà a breve implementata la "magia" di Word Lens potendo tradurre tutti i tipi di frasi e parole in praticamente tutte le lingue del mondo. Ecco alcuni screenshoot da AndroidWord. 



Quest Visual con Word Lens si era prefissata l'idea a tratti utopica di azzerare le barriere linguistiche tra persone di diversi paesi. Con questa incredibile app, ora acquistata da Google, ha rivoluzionato il modo di approcciarsi alle traduzioni istantanee e rendere possibile la traduzione di qualunque testo solo tramite uno smartphone. Ora, con la potenza economica e strategica di Google, le possibilità diventano quasi infinite. Ben presto potremo tradurre qualunque testo in un sol tocco. Come ci stupiranno Google e Quest Visual ora?


Read 1796 times
Go to top