Google Wi-fi: l'internet of things entra nelle vostre case!

Google Wi-fi Google Wi-fi Credits by: Pexels - Andres Urena
Finalmente anche in Italia è disponibile Google wi-fi, un apparecchio di Big G in grado di potenziare il segnale wi-fi e di rendere più smart la vostra casa!

Google entra nel mercato dei router con un'interessante offerta molto smart. Google Wi-fi è una sorta di access point che utilizza la tecnologia Wireless mesh network, rete a maglie implementata tramite una wireless local area network (WLAN), che permette di modulare il segnale wi-fi (ad esempio swithare il canale più performante automaticamente) e rende la casa davvero hi-tech.
Infatti, con l'applicazione dedicata, potrete gestire davvero molti dettagli che sono utili nella gestione della quotidianità della casa. Tramite le applicazioni Google Wi-fi per android e Google Wi-fi per iOS si potranno fare davvero molte operazioni.

Cosa si può fare con Google Wi-fi:

  • Gestire e monitorare i dispositivi connessi alla stessa rete che utilizza Google Wi-fi, utile per capire chi sta utilizzando la rete e estromettere dal wi-fi stesso chi non deve accedere alla connessione (perchè no il figlio che deve fare i compiti!);
  • Gestire le fasce di orario di accensione e spegnimento di diversi devices e/o diversi Google Wi-fi (ne parleremo a breve);
  • Gestire e monitorare le priorità dei vari punti di accesso e dei vari devices;
Infine, sarà automatizzato lo swith tra un canale wi-fi e un altro. Infatti, di solito, i router classici (quelli forniti dai gestori telefonici) non reperiscono automaticamente i canali migliori per il wi-fi ma lo si deve fare manualmente e, di solito, con procedimenti non immediati.

Google Wi-fi pro e contro

In conclusione Google wi-fi è un ottimo strumento per gestire ed ampliare le performance e il raggio di azione del segnale wi-fi. Oltre alle interessanti funzioni sopracitate, Google Wi-fi è indicato soprattutto per case di grandi dimensioni dove sarà possibile ampliare il segnale wi-fi grazie all'installazione di diversi devices in zone strategiche della casa. Un altro settore sicuramente interessato a questa tecnologia sarà quello delle attività commerciali. Infatti, con lo stesso sistema l'installazione di più dispositivi permetterà una gestione ottimale del segnale wi-fi.
 
In definitiva Google Wi-fi, come spiegato anche nella sezione dello store di Google dedicata a Google Wi-fi, a differenza dei soliti router che hanno una copertura limitata, o degli extender che aumentano il raggio di azione ma ne riducono la velocità, operano insieme per creare un segnale più forte e più esteso.
 
Google indica anche una sorta di guida sui raggi di azione di Google Wi-fi specificando che un solo router di Google, genererà un segnale che si propagherà per circa 85 metri quadrati, per case fino a 170 metri quadrati si consigliano 2 Google Wi-fi mentre per case o attività fino a 255 metri quadrati se ne consigliano 3.

Avendo capito che l'utilizzo di un solo Google Wi-fi è abbastanza riduttivo e limitante rispetto alle reali potenzialità di questo prodotto, dobbiamo anche capire che Google Wi-fi è stato presentato nel lontano 2016 e disponibile in Italia solo ora, mossa evidentemente strategica visto che le vendite dei prodotti  di questo settore (in particolr modo i router tradizionali) è in netto calo.

Google Wi-fi: i prezzi

Google Wi-fi costa 139 euro ed è acquistabile sia sullo store di Google sopracitato, sia da Unieuro e Mediaworld, sia su Amazon. Più vantaggioso e sicuramente più utile il pacchetto messo a disposizione da Google di 359 euro per 3 Google Wi-fi.

Read 168 times
Go to top