Google Shopping questo sconosciuto

Google Shopping questo sconosciuto
Se in UK e in USA è abbastanza noto, in Italia non ha ancora attecchito. Parliamo dell'"e-commerce" di Google: Google Shopping.
Con l'arrivo di importanti novità a livello funzionale scopriamo la storia e il funzionamento di questo utile strumento di web marketing. 

Google Shopping: a cosa serve e come funziona

Google shopping è ormai presente davvero da molti anni nei motori di ricerca. Google struttura i risultati di ricerca in tabs: risultati derivanti dal web (la classifica serp) le notizie, i video, le immagini, gli strumenti per blogger e infine lo Shopping di Google: Google Shopping appunto. Parliamo, quindi, di un particolare risultato di ricerca riservato a dei prodotti che i "commercianti" inseriscono (a mo di inserzione) nella tab orizzontale delle ricerche. Inoltre Google Shopping è un'ottimo strumento di web marketing. Infatti alcune keywords su cui l'inserzionista ha puntato a livello SEO compaiono anche nella più classica tab "web" (la serp di riferimento per eccellenza). Ovviamente questo porta un vantaggio notevole a l'inserzionista a livello SEO.
 
Per l'inserzionista che vuole sfruttare questo strumento basterà inviare una richiesta al Merchant center di Google. Dopo aver verificato il link dei così detti feed di prodotti (in pratica la scheda del prodotto da visualizzare), Google lo inserirà in Google Shopping e il cliente finale troverà quel determinato prodotto sia nella serp web sia nella serp shopping. Un plus rispetto ad altri portali che rimandano ad un'e-commerce è che le inserzioni possono concentrarsi anche in negozi fisici (off line). Google Shopping non è un'e-commerce, infatti, non vende prodotti piuttosto indirizza l'utente al portale che vende quel determinato oggetto. Molto utile e comoda la possibilità di scegliere il prodotto per prezzo categoria e altri utili filtri facilmente settabili. Interessante, inoltre, la sezione "visualizzati di recente" che inserisce gli oggetti che abbiamo consultato e i prodotti simili che ci potrebbero interessare. 
 
Se Google Shopping è in linea teorica un'ottimo strumento sia lato commerciante (ottima attività di web marketing gratuita) sia lato cliente (comodo nella consultazione e davvero semplice da usare), in pratica, almeno in Italia, non ha attecchito molto. Negli anni di massima espansione dei portali E-commerce l'utente medio preferisce portali specializzati solo nella vendita (vedi ebay e Amazon) mettendo così in secondo piano questo strumento. Probabilmente dovrebbe essere maggiormente valutato vista l'immensa potenza di fuoco che un portale di pseudo E-commerce gestito dal gigante dei motori di ricerca più avere. 

Precisazione per gli inserzionisti: Google shopping è gratuito. Inoltre si possono integrare i vari prodotti presenti in Google Shopping negli annunci di AdWord (ovviamente a pagamento) ottenendo degli annunci ibridi fondendo aspetto grafico e aspetto testuale.
È infine chiaro che essendo un servizio google sono presenti diverse restrizioni e la stesura del feed di prodotto va fatta con attenzione e maestria in linguaggi semplici come l'xml puro e semplice. 

Novità importanti in Google Shopping 

Tutte queste caratteristiche probabilmente hanno spronato Big G a dare il massimo nel suo portale commerciale. Infatti, proprio a ridosso delle feste natalizie Google aggiorna la propria scheda di ricerca Shopping con due grandi novità:
 
Compenetrazione tra Google Shopping e la scheda web: se già di base le keywords inserite dagli inserzionisti potevano essere utilizzate anche nella serp tradizionale, ora i risultati di Google shopping saranno visibili anche nella scheda web (come gli annunci adWord). 
 
Tour 3D del prodotto in Google Shopping: l'altra novità davvero ad effetto è l'inserimento di vere e proprie gallerie multimediali tridimensionali che ruotano nei 4 assi il prodotto facendo scoprire all'utente tutti i dettagli il quale sarà rotabile in tutte le posizioni così da poterlo analizzare e osservare (un pò come i tour virtuali delle agenzie immobiliari). Una vista a 360 gradi davvero utile e spettacolare. Inoltre questa nuova funzione porta con se anche schede dettagliate sul prodotto e su dove poterlo acquistare. Grandi benefici saranno concessi ai commercianti di negozi fisici che potranno (a pagamento) mettere inserzioni dettagliate sul loro negozio (che verrà collegato direttamente al prodotto selezionato). Come spesso accade per ora queste due novità sono esclusiva degli USA ma si spera che queste novità sbarcheranno anche in Italia, magari proprio per le vacanze natalizie. 
Read 1277 times
Go to top