ROOMS, nuova applicazione Facebook per pubblicare contenuti anonimamente

Facebook Rooms Facebook Rooms
Facebook lancia una nuova applicazione chiamata Rooms, uno spazio ispirato dalle comunità Web del passato, in cui gli utenti possono inserire foto, video e messaggi del tutto anonimamente.

Facebook ha ufficialmente lanciato un'applicazione stand-alone che dà ai creatori dei gruppi il pieno controllo sulla scelta dei partecipanti e di come i contenuti dovranno essere condivisi. Inizialmente Facebook Rooms è messo a disposizione solo per gli utenti degli Stati Uniti e del Regno Unito, insieme a pochi altri paesi. Per ora Rooms è limitato ai soli possessori di iPhone.

L'applicazione oltre a consentire agli utenti di creare e gestire delle comunità basate su interessi come la cucina, la fotografia e la musica, permette anche di inviare messaggi, caricare foto e video senza usare il proprio nome. E' bene sapere che Rooms è un prodotto di Facebook (Facebook Creative Labs), e come tale aderisce alle politiche del social network in quanto ad uso di dati e cookies.

Facebook Rooms

Ecco tutto quello che c'è da sapere sull' uso dei dati personali, sulla privacy dei post, e sul controllo del proprio account:

Il tuo account è legato al tuo indirizzo e-mail

Per accedere a Rooms è necessario fornire all'applicazione il proprio indirizzo e-mail, che serve come vero e proprio account. L'applicazione non riconosce automaticamente un utente di Facebook, anzi, in realtà non si può accedere a Rooms utilizzando le credenziali di Facebook e quindi non è necessario fornire lo stesso indirizzo e-mail che si utilizza per accedere al sociale network.

Tutto quello che pubblichi è pubblico

I creatori delle Rooms possono personalizzare un gruppo scegliendo il livello di privacy desiderato. A parte questo, l'applicazione precisa che che tutte le interazioni, tra cui foto, video e commenti sono visibili a tutti.
Chiunque in linea o non in linea, potrebbe essere in grado di visualizzare le informazioni. Quando si entra in una stanza, lo status di membro può anche essere visibile agli altri utenti di Rooms, come per esempio il moderatore della camera stessa.

È possibile eliminare contenuti e account

Se si conferma il proprio account tramite l'immissione di un codice a sei cifre, sarà possibile eliminare qualsiasi contenuto pubblicato. Per rimuovere singoli post basterà visitare la sala, trovare l'elemento che si desidera eliminare, toccare l'icona con i tre puntini in alto e selezionare Elimina.
Se non si conferma il proprio account, sarà possibile rimuovere i contenuti condivisi solo dopo aver effettuato l'accesso.
Per cancellare l'account basterà andare nella pagina delle Impostazioni e toccare il bottone Elimina account. Tuttavia come succede già per molte applicazioni mobili, i dati potrebbero non essere cancellati del tutto: chiudere l'account comporterà la rimozione di tutti i contenuti condivisi, ma l'applicazione può salvare delle copie di backup per un periodo di tempo non specificato.

Rooms può condividere i dati con altre applicazioni Facebook

Facebook ha sviluppato questa applicazione bloccando la possibilità di collegare i due account, tuttavia possono essere condivise alcune informazioni personali all'interno della società e dei servizi gestiti da Facebook "per capire e migliorare il progetto".
Le informazioni condivise su Rooms non possono però essere associate al proprio account Facebook e neanche condivise, parallelamente le informazioni condivise su Facebook non saranno mai pubblicate su Rooms.

Rooms aderisce alla politica di Facebook 

Come accennato, Rooms segue la stessa Politica sull'Uso dei dati e dei cookies di Facebook, il che significa che l'applicazione può tenere traccia e memorizzare le informazioni personali nello stesso modo che utilizza già Facebook.
Ancora non si sa esattamente quali informazioni raccoglie Rooms e come può utilizzarle, ma molto probabilmente sfrutterà i dati personali per la pubblicità, o il proprio indirizzo IP e le informazioni sulla posizione per suggerire l'iscrizione a gruppi localizzati.

Ecco alcune alternative a Rooms

Yik Yak

Questo servizio richiede di inserire il proprio numero di telefono per ottenere le ultime notizie e gli aggiornamenti dalle persone intorno all'utente.
Yik Yak si dice che abbia forti politiche di restrizione di età, lasciando il posto a un contenuto molto per adulti. C'è la possibilità di votare un post scegliendo quindi se piace o meno. L'utente ottiene punti Yakarma in conseguenza di quanto popolari sono i suoi post e dei voti positivi ricevuti. Questi punti sono poi convertibili per ulteriori funzioni.

Secret

Questo servizio è disponibile sul web, per dispositivi iOS e Android . È possibile utilizzare il vostro indirizzo e-mail, numero di telefono o account di Facebook per creare un account segreto. I segreti condivisi possono essere visti dai vostri contatti o amici di Facebook, ma a meno che non si dà eventuali identificatori che possono rivelare te, essi non saranno in grado di sapere chi sei. Se una persona ha solo contatti o amici di Facebook pochi, i segreti condivisi dalla persona non saranno immediatamente disponibili per i suoi contatti per impedire loro di essere in grado di dedurre che ha rivelato un certo segreto.

Whisper

Disponibile su iOS e Android, Whisper è una piattaforma molto interessante per condividere i vostri più profondi e oscuri segreti. Il servizio non richiede alcun account e-mail, e non vi chiederà di connettersi a Facebook. Whisper utilizza l'ID del dispositivo per identificare l'utente, il che significa che è possibile creare più account in un unico dispositivo. Utilizzando un unico ID, il servizio sa molto meno sull'utente e quindi è un'applicazione più anonima rispetto alle altre.
Read 1667 times
Go to top