eCall di serie sulle nuove vetture

eCall eCall Credits by: wikipedia
Si chiama Emergency Call è sarà installato di serie su tutte le nuove vetture immatricolate nella seconda metà del 2018. Scopriamo questo accessorio davvero utile.

L'Unione Europea ha deciso di disporre l'obbligo della presenza di un accessorio molto particolare e utile ad aumentare la sicurezza nelle nuove automobili. Si chiama eCall abbreviazione di Emergency Call. Scopriamo di cosa si tratta.

eCall: un pulsante che può salvare tante vite

Un semplice pulsante che può rivoluzionare la sicurezza al volante. La delibera dell'Unione Europea del 2015 a margine dell'iniziativa congiunta "i2010: European Information Society 2010 for growth and employment", ha decretato la necessità per tutti i costruttori globali di autovetture di adeguarsi alla nuova legge nei tre anni successivi (il 2018 appunto). Dal mese di Marzo di questo anno, infatti, tutte le macchine disporranno di un accessorio di serie che salvaguarderà molte vite. Un semplice pulsante presente in parti facilmene accessibili dell'abitacolo (quasi sempre in parti strategiche del cruscotto) che, se premuto in caso di emergenza, rende più facili le ricerche da parte dei soccorritori. Grazie al collegamento dello stesso pulsante al localizzatore gps e alle tecnologoe Gsm, ormai presenti su tutte le vetture in commercio, questo pulsante rivoluzionerà la sicurezza al volante. Vediamo in dettaglio come.

Come funziona eCall

Emergency Call funziona sia manualmente, come detto, ma anche autonomamente. E' ovvio che, molto spesso, il conducente  o il passeggero in difficoltà, non avrà la reattività o la possibilità reale di pigiare il pulsante ed è qui che questo accessorio da il meglio di se. Grazie alla sua  tecnologia, quando il veicolo decellera in maniera innaturale, quando ci sono guasti meccanici seri o quando il sistema riesce a percepire un incidente, questo fa partire autonomamente una chiamata automatica di soccorso al 112 con informazioni dettagliate subito segnalate ai soccorritori:

  • Tipologia di veicolo;
  • Alimentazione del veicolo;
  • Numero di persone a bordo;

Obiettivi concreti e privacy

L'Unione Europea ha, inoltre, sottolineato l'assoluto rispetto della privacy del conducente legato all'utilizzo di questo innovativo strumento di sicurezza. La localizzazione gps, infatti, partirà solamente quando il pulsante viene premuto o quando parte automaticamente la chiamata al 112.

L'obiettivo di questa normativa è di arrivare al 2020 con ben il 50% di incidenti mortali in meno rispetto alla situazione attuale. Una rivoluzione che è paragonabile solamente all'introduzione obbligatoria di accessori all'epoca futuristici ma che ora sono alla base della sicurezza al volante come l'airbag e l'eps.

Read 147 times
Go to top