Luca Parmitano è tornato a casa

Luca Parmitano Luca Parmitano CHAIR NEWS

Dopo una missione in orbita di quasi 6 mesi, l’astronauta italiano Luca Parmitano, ha fatto rientro sulla terra atterrando nelle steppe del Kazakistan in Asia centrale insieme all’astronauta della NASA Karen Nyberg e al russo Fyodor Yurchikhin.

Torcia Olimpica nello Spazio

La capsula con cui sono tornati, la Soyuz TMA- 09M, ha toccato terra questa mattina alle 3.49 riportando anche la torcia olimpica per i giochi invernali del 2014 a Sochi in Russia. La fiaccola olimpica era stata portata nello spazio la settimana scorsa dai tre nuovi membri dell’equipaggio della ISS. Nella foto vediamo l’atronauta russo Oleg Kotov in una passeggiata nello spazio del 9 novembre 2013 e Sergey Ryazanskiy in attesa della fiaccola. 

Atterraggio
Grazie alla gentile concessione della Nasa TV, è stato possibile seguire sia il cambio di comando della ISS dal comandante Yurchikhin al russo Oleg Kotov sia le fasi del rientro dei tre astronauti: la cerimonia di chiusura del portello tra la Soyuz e la Stazione Spaziale avvenuta alle 21.09, lo sgancio dal modulo di servizio Zvezda intorno alle ore 00,26, ed infine l’atterraggio.
L’uscita dall’orbita è avvenuta alle 2,55 e alle 3,23 c'è stata la separazione delle capsule con l'inizio della discesa del modulo. Successivamente a quasi 9 chilometri di altitudine,è stato azionato il paracadute che ha portato gli astronauti a toccare terra alle 3,49 di questa mattina.
Comandante Yurchikhin
 Immediatamente dopo l'impatto con il terreno i tre astronauti sono stati estratti dal modulo e sottoposti ai primi accertamenti medici. 
Luca Parmitano viene trasportato fuori dal vettore

Il primo ad uscire è stato il comandante Fyodor Yurchikhin, seguito dall'atronauta Karen Nyberg ed infine da un sorridente Luca Parmitano.
Dopo un periodo di monitoraggio, gli astronauti sono stati spostati in elicottero verso la stazione Russa. 
Dopo 5 mesi nello spazio, gli astronauti dovranno sottoporsi ad una riabilitazione fisica e Luca Parmitano lo farà nel c
entro texano dove scarichera’ anche tutti i dati scientifici raccolti nei 166 giorni di permanenza nello spazio. 
Luca Parmitano esprime la sua gioia
L’astronauta Luca Parmitano, come ricorda l’ESA (Agenzia Spaziale Europea), ha eseguito più di 30 esperimenti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, ha contribuito a far attraccare tre moduli, tra cui lo storico modulo commerciale Cygnus, e soprattutto ha mantenuto la calma durante la seconda delle due passeggiate spaziali in cui il suo casco è stato invaso dall’acqua e ha costretto lui e il suo collega americano ad un rientro forzato all’interno della ISS.
Read 2183 times
Go to top