Vuoi avere un fisico tonico e scolpito? non fare serate e dormi regolare

Dormire poco fa male ai muscoli Dormire poco fa male ai muscoli Credits by: sosstudenti.it
Vai in palestra, cerchi di mantenere un fisico tonico e scolpito ma non ci riesci? Forse dormi male e poco. Uno studio svedese dimostra le connessioni tra l'insorgere di patologie legate all'aumento di peso e la sregolatezza nel dormire.

Dormire poco o nulla anche una sola notte più causare danni ai muscoli

Uno studio pubblicato su "Science advanced" ha dimostrato che anche una sola notte insonne o con poche ore di sonno può azzerare i risultati di allenamenti e alimentazione sana e salutare. 

E' unitile quindi essere super preciso e metodico con esercizi mirati e un'alimentazione esemplare perchè se si dorme poco la notte o non si dorme affatto anche per una sola nottata, il metabolismo immagazzina più grasso e indebolisce i muscoli.

La ricerca è stata condotta da Jonathan Cedernaes responsabile del settore di neuroscienza e farmacologia funzionale dell'Università svedese di Uppsala e dimostra che chi fa turni di notte, chi ha una vita notturna sregolata o chi soffre di insonnia, rischia in percentuale molto di più di essere esposto a patologie come obesità e diabete di tipo 2. 

Per dimostrare questi studi Cedernaes e i suoi colleghi hanno analizzato campioni di grassi e di muscoli prelevati da quindici giovani in età adulta dopo averli sottoposti prima ad una nottata riposante e poi esposti a una nottata in bianco.

Chi ha dormito poco o nulla registra segni di danni alle proteine muscolari e anche il tessuto adiposo presenta elevati livelli di metaboliti che accellerano l'accumulo dei grassi. Infine si segnala la presenza anche di espressioni dei geni associati a obesità e a diabete di tipo 2.

Jonathan Cedernaes precisa infatti che: "la perdita di sonno sembra compromettere la produzione di ormoni coinvolti nel mantenimento muscolare come l'ormone della crescita e il testosterone e aumentare i livelli mattutini del cortisolo che promuove  lo stoccaggio del grasso".

Lo studio di Jonathan Cedernaes vuole svilupparsi ancora e cerca di capire se con diete ad hoc, ora che si conoscono i problemi  che emergono delle notti insonni, si possa contrastare il fenomeno e dichiara : "potrebbe essere che mangiare cibi ricchi di proteine o fare allenamento di resistenza possa ridurre il rischio di degenerazione muscolare".

Uno studio interessante volto a confermare che per evitare problemi di peso e di metabolismo non equilibrato è necessario dormire più di 6-8 ore a notte e anche solo una notte in bianco più provocare un'inversione di tendenza nelle proprietà muscolari degli individui.

 

Read 85 times
Go to top