Ti trovi qui:Scienza e Tecnologia»Articoli»Science»L' inversione del Campo Magnetico Terrestre si verifica in meno di 100 anni


L' inversione del Campo Magnetico Terrestre si verifica in meno di 100 anni

Campo Magnetico Terrestre Campo Magnetico Terrestre Guillaume Guérin
Potete immaginare che effetto può fare svegliarsi una mattina e scoprire che tutte le bussole sono rivolte a sud invece che a nord? L'inversione del campo magnetico terrestre potrebbe causare problemi di salute al 15% della popolazione del pianeta.

In generale si pensa al nord e al sud come qualcosa di abbastanza costante anche se in realtà, nel corso della storia, il campo magnetico della Terra si è capovolto più volte e generalmente senza causare enormi catastrofi.

Il campo magnetico della Terra è un dipolo, come quello di un magnete, e solitamente mantiene la stessa intensità per migliaia di milioni di anni; di tanto in tanto però, per ragioni sconosciute, si indebolisce e inverte la sua direzione.

Ora gli scienziati hanno scoperto che l'ultima inversione magnetica risale a 786.000 anni fa e che in realtà è avvenuta molto rapidamente, in circa 100 anni. Questo significa che il nord e il sud possono scambiarsi le posizioni nell'arco di una vita umana.
 
La studio condotto dai ricercatori dell'UC Berkeley, dalla Columbia University, dall'Italia e dalla Francia, ha dimostrato e confermato che l'ultima inversione del campo magnetico terrestre si è verificata appunto in meno di 100 anni, ovvero molto più rapidamente di quanto si credesse. Gli scienziati hanno lavorato allo studio delle proprietà magnetiche dei sedimenti presi sugli Appennini.

Campo Magnetico TerrestreEarth's magnetic field - Credit by ESA/ATG Medialab

 
I campioni raccolti, non facilmente databili a causa dell'accumulo di sedimenti incoerenti o dalla mancanza di strati di cenere o di altri fattori, sono stati trattati con argon-argon, ovvero con un processo comunemente usato per trovare l'età delle rocce. 

La scoperta risultante da tali studi conferma che nel corso di migliaia di anni, il campo magnetico terrestre si è invertito un paio di volte per poi collassare permanentemente in meno di 100 anni.
Ad oggi i ricercatori non hanno abbastanza dati ed informazioni riguardo altre inversioni e quindi non sappiamo ancora se questo comportamento sia normale.
 
 
Inversione Campo Magnetico Terrestre

Secondo le ultime informazioni, è vero che il campo magnetico terrestre può cambiare direzione in soli 100 anni, ma quando accade il campo è ancora relativamente debole, e ci vogliono in realtà migliaia di anni affinchè il campo magnetico riacquisti la sua intensità normale (ma nella sua direzione opposta). Nonostante questo, lo studio è stato straordinario perchè ci ha fornito informazioni molto dettagliate e precise sul fenomeno, e grazie a questi risvolti i ricercatori continueranno a studiare e analizzare ulteriori campioni di sedimenti.

Un'inversione del campo magnetico terrestre non è necessariamente così pericolosa come sembra, soprattutto considerando il fatto che non ci sono catastrofi documentate associate alle inversioni avvenute nel passato. Tuttavia ci sarebbero alcune questioni importanti da analizzare, prima tra tutte l'effetto sulla nostra rete elettrica. Inoltre, poiché il campo magnetico terrestre ci protegge dalle radiazioni dal Sole e dai raggi cosmici, una sua riduzione prima dell'inversione, potrebbe portare ad un aumento dei tassi di cancro. Il pericolo sarebbe ancora maggiore se l'inversione fosse preceduta da lunghi periodi di comportamenti magnetici instabili.

La verità è che sappiamo ancora molto poco di ciò che comporta realmente un'inversione dei poli, ma siamo sulla strada giusta e questi nuovi dati ci aiuteranno a capire meglio il fenomeno.