Ti trovi qui:Scienza e Tecnologia»Eventi»Interviste»Interviste - Technologicalminds.it
Comprendere e gustare ciò che leggiamo, vivere un’esperienza emotiva e intellettuale: è questo che ci regala “L’isola che sono diventato”, il nuovo libro di Armando Santarelli. Quarantatre prose di taglio netto, riflessioni su temi come la libertà, la morte, l’ecologia, la spiritualità, l’amicizia, e più in generale su un mondo – quello ipertecnologico e consumistico di oggi – che l’autore dichiara apertamente di non amare.
Il tempo atmosferico è uno degli argomenti più utilizzati quotidianamente da ognuno di noi. In ufficio tra colleghi, sull’autobus per andare a lavoro, tra amici. A chi non è capitato di commentare l’ultima notizia meteo? In un Paese in cui si fa poca comunicazione scientifica, la meteorologia è il settore che meglio si presta ad errate interpretazioni e valutazioni, soprattutto quelle dei falsi profeti affabulatori di imminenti sciagure per l’umanità. Ecco perché noi di TechnologiacalMinds sentiamo la necessità di fare luce su questa scienza e spiegare ai nostri lettori alcuni aspetti di base della meteo. Come si forma un anticiclone e cosa è? Che cosa si intende per corrente a getto e vortice polare? Un ciclone delle nostre latitudini che caratteristiche ha, che lo rendono differente da quelli dei Caraibi, ben più famosi?
Colonizzare Marte stabilendo un insediamento umano? Il mondo ci sta lavorando seriamente e l'Italia è li, in prima fila, grazie all'eccellenza di Dario Parastesh, un caro amico e collega Ingegnere di 28 anni che ho avuto il privilegio di conoscere qualche anno fa a Roma. In questo articolo desidero condividere con tutti voi il lavoro di preparazione che svolge Dario quotidianamente per realizzare il più grande passo mai fatto verso l'esplorazione del nostro sistema solare: la presenza umana su Marte.