I migliori smartphone cinesi: ecco i motivi del successo!

I migliori smartphone cinesi I migliori smartphone cinesi
Mentre Samsung perde fette di mercato per il quarto trimestre consecutivo, gli smartphone cinesi rosicchiano terreno aumentando sempre di più anche la propria credibilità. Ecco i migliori smartphone cinesi in circolazione.

Gli smartphone cinesi sono da sempre visti come prodotti scadenti ma economici. La situazione sta mutando rapidamente e i grandi brand (come Lenovo e Huawei) si stanno affermano in tutto il mondo come vere alternative low-cost ai grandi nomi.

Smartphone cinesi: i motivi del successo

Gli smartphone cinesi non puntano molto sul brand (per lo meno al di fuori della Cina) ma hanno sempre attratto il mercato occidentale per i prezzi stracciati. Ora la situazione sta mutando basti pensare che Lenovo, tramite Google, ha acquisito Motorola, aumentando in maniera esponenziale la propria brand reputation. Huawei, invece, inizia a vedere i media come uno strumento per aumentare i profitti e, grazie all'iniziale collaborazione con Vodafone, sta creando un brand famoso in tutto il mondo. Gli smartphone cinesi, insomma, non solo mantengono una qualità prezzo inarrivabile ma stanno anche iniziando a fidelizzare la propria clientela proprio come fa Samsung e (in modo diverso) Apple. In questo post analizzeremo i migliori smartphone cinesi per qualità prezzo e stileremo una lista dei migliori modelli di smartphone cinesi android in circolazione.

I migliori smartphone cinesi android del 2014

Non sono Lenovo e Huawei ma anche altri brand meno famosi si fanno avanti, con buona pace di Samsung, per conquistare il mondo smartphone!

I migliori smartphone cinesi: ecco Xiaomi

Xiaomi Tech è una giovane società cinese fondata nel 2010. Il primo successo di questo produttore fu Xiaomi Phone (o Xiaomi M1) che lo portò alla ribalta come produttore di smartphone cinesi low-cost. La forza di Xiaomi è la personalizzazione: infatti ogni suo smartphone prevede una ROM proprietaria definita MIUI. Il 28 ottobre 2014 Xiaomi viene nominata terzo produttore mondiale di smartphone.
Ecco i suoi modelli migliori:

Xiaomi mi4


By 

Ecco il primo modello da analizzare: esce quest'estate e conquista le prime pagine di molte riviste. Ottimo hardware, design raffinato, prezzo concorrenziale.

Xiaomi mi4 è tra i migliori smartphone cinesi in circolazione grazie a caratteristiche da top di gamma:
Il design di Xiaomi mi4 ricorda da vicino iPhone ma i materiali utilizzati restituiscono all'utente davvero una solidità è una raffinatezza indubbia. La cornice è in metallo e la back cover in policarbonato (rendendolo resistente ai graffi).

Le caratteristiche tecniche sono:

- Display da 5 pollici (risoluzione full HD da 1920x1080 pixel);
- Schermo con tecnologia LCD con ottima resa dei colori; 
- Il processore è un Snapdragon 801 (MSM8974-AC) quad-core 2.5 Ghz;
- La GPU è adreno 330 (ottima per il gaming);
- Monta addirittura 3 GB di RAM ed è venduto nelle versioni da 16 GB e 32 GB di memoria;
 
I prezzi. Ecco l'altro punto a favore di questo smartphone cinese: per la versione 16GB, 369 euro e per la versione 64GB, 399 euro. Prezzo incredibile viste le caratteristiche. Senza dubbio uno dei migliori smartphone cinesi in circolazione.

Xiaomi Hongmi note 4G


Abbiamo già visto un modello simile parlando dei migliori smartphone dual SIM android. Questa variante va ad intaccare direttamente il segnemento dei phablet (dove Samsung detiene, per ora, il primo posto in classifica). Questa versione di Xiaomi Hongmi prevede:

- Display da 5.5 pollici per una risoluzione di 1280×720 pixel (267 PPI);
- Il processore è un Snapdragon 400 (Qualcomm MSM8928 ) a 1.6 GHz di frequenza;
- La batteria: incredibile batteria da 3200 mAh in grado di comprire oltre due giorni di utilizzo;

Prezzo: una delle migliori offerte smartphone cinesi, solo 189 euro!!

Prezzo imbattibile e ottime prestazioni: questo smartphone Xiaomi Hangmi Note 4G si affaccia di prepotenza nel mondo dei phablet scalando posizioni su posizioni.
Abbiamo parlato di Xiaomi, ora andiamo ad analizzare i migliori modelli di un'altra casa produttrice di smartphone cinesi: Vivo.

I migliori smartphone cinesi: conosciamo Vivo

Vivo Electronics Corp non è ai livelli di Xiaomi per qualità prezzo ma va nominata visti almeno due modelli davvero ottimi. Anche questa società è giovane, nasce nel 2009, e gode di grande fama in patria. La strategia di Vivo è diversa rispetto a Xiaomi: i prezzi sono alti ma la qualità la fa da padrona.

Vivo XShot


Non è sicuramente tra i migliori smartphone qualità prezzo: costa sui 600 dollari, ma ha dalla sua delle caratteristiche incredibili:

- Display da 5.2 pollici con risoluzione da 1920×1080 pixel (Full HD);
- Microprocessore Qualcomm Snapdragon 801 MSM8974AC con frequenza da 2.5 Ghz quad-core e con tecnologia Krait 400;
- Ottimi i 3 GB di RAM (c'è una versione economica anche con 2 GB);
- Fotocamera: è questo il punto di forza di questo smartphone che ne giustifica il prezzo (alti rispetto ad altri concorrenti cinesi). La fotocamera anteriore è dedicata ai selfie e monta ben 8 megapixel con flash LED e comando vocale integrat, il tutto in modalità grandangolare da 84 gradi;
- La fotocamera posteriore è Sony con sensore IMX214 da 13 megapixel, apertura focaleF/1.8, OIS, e dispone di 6 lenti. Video in 4K e doppio flash LED;

Prezzo alto ma che qualità e che comparto fotografico!
Il secondo modello che andiamo ad analizzare è Vivo Xplay 3S

 

Vivo Xplay 3S


I prezzi dei top di gamma Vivo non sono a buon mercato ma hanno delle caratteristiche uniche. Vivo Xplay 3S ad inizio del 2014 si fregia di essere il primo smartphone al mondo a montare un display con risoluzione QHD. Davvero non male come presentazione.

Partiamo, allora, proprio da questo incredibile display:

- Display QHD da 1440 x 2560 pixel (490 ppi) con 6 pollici di diagonale;
- Processore veloce e scattante: Snapdragon 800 2.3 Ghz e 3 GB di RAM;
- Inoltre, il Vivo Xplay 3S ha dalla sua anche un'acustica mostruosa con altoparlante stereo e tecnologia ESS ES9018 DAC e amplificatore OPA2604 Texas Instruments con cuffie DTS;
- La Fotocamera posteriore è davvero performante con 13 megapixel e apertura focale da f / 1.8. Vieo registrabili a 1080 p;
- La fotocamera anteriore monta 5 megapixel con grandangolare.

Se non dovesse bastare c'è anche un sensore di impronte digitali (stile iPhone) sul retro.

Prezzo: su internet questo incredibile modello si trova a meno di 550 euro. Uno dei migliori smartphone cinesi per materiali, tecnologie e display.

I migliori smartphone cinesi: Oppo

Oppo Electronics Corp è un produttore cinese che si basava, fino al 2008, sulla produzione di blue ray e lettori mp3. Nel 2008, però, entra nel mondo degli smartphone cinesi e nel 2014 crea Oppo find 7. Come Vivo, anche Oppo detiene un titolo invidiabile nel novembre 2014 Oppo R5 è stato eletto come smartphone più sottile al mondo con solo 4.9mm di spessore.


I due modelli di cui parleremo sono Oppo find 7 e Oppo n3.

Oppo Find 7




Pazzesco smartphone cinese da 5.5 pollici per una risoluzione QHD da 2560x1440 pixel. Le altre caratteristiche sono:

- La  fotocamera è da 13 megapixel (risoluzione delle foto 4128x3096 pixel);
- Un'altro punto forte di Oppo find 7 è la registrazione video: incredibile 4K da ben 3840x2160 pixel di risoluzione;
- Il processore è un Qualcomm MSM8974-AC Snapdragon 801da 2.5 Ghz di frequenza;

Il prezzo: non basso ma con queste caratteristiche da top di gamma non poteva essere altrimenti, circa 479 euro! Sicuramete entra di diritto tra i migliori smartphone cinesi in circolazione.

Oppo N3


Questo modello entra di prepotenza nella classifica dei migliori smartphone cinesi in circolazione soprattutto per una caratteristica unica: la fotocamera motorizzata rotante.

Oppo N3 ha caratteristiche da top di gamma:

- Una fotocamera da ben 16 megapixel che monta un piccolo motorino che la rende ruotante di 260 gradi. Inoltre, l'obiettivo dispone di un'apertura f/2.2 e doppio flash LED;
- I video vengono registrati in 4K a 30fps, in Full HD a 1080p a 60fps e in HD a 720p a 120fps;
- Il display è da 5.5 pollici Full HD (1920x1080 pixel).
- Sistema operativo personalizzato con ColorOS (supportato da Kitkat);
- Il processore è un Qualcomm Snapdragon 801 da 2,3 GHz di frequenza con 2 GB di RAM e GPU Adreno 330;

Forse il migliore prodotto Oppo in circolazione: prezzo circa 640 euro (è uscito pochi mesi fa). 

One Plus One di One Plus




Una citazione va fatta per uno smartphone che ha monopolizzato l'opinione pubblica ormai da un anno: One Plus One nasce dalla mente di Pete Lau (dimissionario VP di Oppo) che, creando l'azienda One Plus, ha deciso di affidarsi alla sapiente mano degli sviluppatori del team di Cyanogen per creare un modello molto simile ad Oppo (per evidenti ragioni) ma con un prezzo pazzesco viste le caratteristiche tecniche. Inoltre, la clamorosa mossa di affidarsi al team di Cyanogen rende questo modello l'unico, fin ora, a montare le ROM di Cyanogen stock su uno smartphone. 

Questo smartphone è forse il migliore tra gli smartphone cinesi per qualità prezzo. Infatti, viene, ormai, venduto a un prezzo di 300 euro circa. Viene criticato visto il marketing ultra aggressivo rispetto ai competitor con contest aggressivi a suon di demolizioni degli smartphone degli altri produttori e un sistema ad invito spess troppo complesso. 


Ma vediamo le caratteristiche tecniche:

- Il processore è un quad-core Qualcomm MSM8974-AC Snapdragon 801 2.5 GHz Quad Core con GPU adreno 330;
- Il display è da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione LCD da 1080x1920 pixel;
- La fotocamera da 13 megapixel e registrazione video in 4K;

Prezzo, qualità ed innovazione: più di così. Inoltre, nel 2015 vedremo molto probabilmente la nascita di altri due modelli: un tablet e il nuovo One Plus definito One Plus Two.

I migliori smartphone cinesi: Zopo 

Parliamo di questa azienda per due primati: creò il primo smartphone dual sim 3D (senza occhiali): ZOPO ZP200, ed è detentore del titolo di primo smartphone con OS samifish (rilasciato in India). Abbiamo incontrato Zopo anche per quello che riguardavi gli smartphone dual SIM android.

ZOPO ZP980 scorpio

Zopo ZP980 è uno smartphone cinese che si distingue dalla concorrenza per caratteristiche davvero interessanti e prezzo competitivo.

Anche questo modello è dotato di tecnologia dual SIM Android, ecco le caratteristiche:

- Display da 5 pollici di diagonale e  risoluzione in Full HD  da 1.080×1.920 pixel (440 ppi) con Corning Gorilla Glass 2 e tecnologia oleo repellente (stile iPhone) per mantenere sempre pulito in display;
- Fotocamera davvero pazzesca con 8 megapixel di fotocamera frontale e 13.1 di fotocamera posteriore;
- Il processore è un MediaTek  quad-core MT6589 da 1,2 GHz con GPU PowerVR SGX 544 (lo stesso di sull’iPad 4!) con 1 GB di RAM;

Insomma un'ottimo prodotto ad un prezzo pazzesco: circa 300 euro!



Entriamo nel vivo della nostra classifica dei migliori smartphone cinesi: parliamo delle due società che si sono fatte conoscere di più negli ultimi mesi Huawei e Lenovo.

I migliori smartphone cinesi: Huawei

Huawei Technologies Co. Ltd. viene fondata nel 1988 basa le sue fortune nell'ossessivo miglioramento, investendo oltre il 10% del fatturato in ricerca e sviluppo. Negli ultimi anni, ha creato un'incredibile gamma di smartphone sia di fascia bassa sia con prezzi più alti tutti con un comun denominatore: essere tra  i migliori smartphone qualità prezzo.

Huawei Ascend G7


E' vero abbiamo visto smartphone incredibili fin qui ma Huawei Ascend G7 ha dalla sua un prezzo pazzesco. E', infatti, commercializzato a 300 euro in Europa  (su Amazon si trova anche a circa 250 euro!) e possiede delle caratteristiche comnque da top di gamma ed è per questo che entra nelle primissime posizioni per ciò che riguarda gli smartphone cinesi

Ecco le specifiche tecniche di Huawei Ascend G7:

- IL processore quad-core da 1.2 Ghz Qualcomm Cortex-A53 Snapdragon 410;
- GPU Adreno 306;
- Dispone di 2 GB di RAM e architettura a 64 bit;
- La fotocamera non ha nulla da invidiare a Oppo o a Vivo con 13 megapixel che consentono a questo gioiellino di scattare foto davvero incredibili;
- Display: ecco con 250 euro non si può chiedere un QHD ma i 5.5 pollici di diagonale a 720x1280 pixel consentono comunque a questo smartphone di avere un'ottima visuale dei contenuti;

Che dire: il prezzo è imbattibile e le prestazioni sono da top di gamma: forse il miglior smartphone cinese per qualità prezzo in circolazione.

Huawei Ascend Mate 2 (4G)




Huawei si affaccia al grande pubblico (sopratutto USA) grazie a questo modello. E' ormai da un anno circa che questo smartphone guadagna posizioni e scala le classifiche. Il prezzo è il medesimo di Huawei Ascend G7 con caratteristiche non del tutto diverse:

- Display: incredibile diagonale da 6.1 pollici per una risoluzione da 1280x720 pixel. Uno dei più grandi display in circolazione;
- Il processore è un Qualcomm MSM8928 Snapdragon 400 da 1.6 Ghz di frequenza clock e dispone di 2 GB di RAM;
- La fotocamera: sempre da 13 megapixel con risoluzione di 4128x3096 pixel;
- Registrare video in full HD con risoluzione di 1920x1080 pixel;

Simile a Huawei Ascend G7 ma con uno schermo e una risoluzione pazzeschi. Il prezzo è lo stesso (circa 300 euro) e i competitor capaci di lottare con questo modello, sono pochi. Un modello unico che entra di diritto nei migliori smartphone cinesi del 2014.


Huawei cresce sempre di più e con questi prezzi, supportati da un'ottima qualità, rischia di divenire il miglior produttore di smartphone cinesi in circolazione.

I migliori smartphone cinesi: Lenovo

Lenovo viene fondata nel 1984 e si concentrò inizialmente nel settore di personal PC divenendo nel 2003 il migliore produttori al mondo di PC (superando HP). Il 29 gennaio 2014 sigla un accordo con Google per l'acquisizione di Motorola Mobility lanciandosi di prepotenza nel mondo degli smartphone cinesi. Parleremo solo di un modello, per nulla economico, ma dalle caratteristiche davvero al top.

Lenovo Vibe Z2 Pro

Parliamo di un modello poco economico (circa 600 euro) ma la fattura dei materiali e le caratteristiche all'avanguardia giustificano il prezzo alto. 

Partiamo dalla batteria e dai materiali:

- La batteria è davvero un punto a favore di questo smartphone con ben 4000 mAh e garantisce un' autonomia mostruosa;
- La scocca è sottilissima e in metallo (molto elegante);
- Dispone anche di una versione dual SIM android;
- Monta uno schermo da ben 6 pollici di diagonale con una risoluzione QHD da 1.440 x 2.560 pixel e 500 nit di luminosità;
- Il processore è un Qualcomm Snapdragon 801 a 2,5 GHz, 3 GB di RAM;
La fotocamera è da ben 16 megapixel; 

Un mostro nella sua categoria, con un prezzo alto giustificato da incredibili caratteristiche tecniche.

Basta questo modello per far capire quali passi da gigante sta facendo la casa cinese. Inoltre, è praticamente di Lenovo la produzione di Nexus 6, insomma più solo migliorare e anche molto velocemente.

Infine, qualche considerazione: detto di Xiaomi, divenuto il terzo produttore al mondo di smartphone, nel 2013 la Cina ha superato gli USA come miglior produttore di smartphone nel mondo e Huawei e Lenovo stanno rapidamente rosicchiando terreno ai grandi brand. Insomma, gli smartphone cinesi stanno davvero evolvendosi, aumentando la qualità mantenendo però prezzi davvero imbattibili. Come visto altre aziende, ormai forti del proprio potenziali, alzano i prezzo ma mantengono caratteristiche così incredibili da poter giustificare esborsi paragonabili a brand ancora di prestigio come Samsung ed Apple.


Read 7076 times
Go to top