Ti trovi qui:Scienza e Tecnologia»Articoli»Hi-Tech»Google Chromecast: scopriamolo insieme!


Google Chromecast: scopriamolo insieme!

Google Chromecast Google Chromecast Credits by Mirko Tardocchi
La mia esperienza personale alla scoperta del dispositivo di condivisione streaming di Google: ecco Chromecast!

Cos'è Chromecast e che differenza c'è con il DLNA

Abbiamo già parlato della tecnologia DLNA definendola come una condivisione diffusa di contenuti multimediali tramite wireless. Il DLNA funziona se il dispositivo di uscita supporta tale tecnologia. Di solito solo i cosi detti smart TV possono condividere i contenuti multimediali in questo modo. Google ha inventato un sistema per ovviare a questo  problema hardware: Chromecast.

Chromecast è una pennetta USB che collegata alla presa HDMI del televisore genera streaming multimediale tramite infrarossi. Come per il DLNA, per far funzionare Chromecast, la TV deve ovviamente essere collegata ad una connessione Wi-Fi (la medesima del dispositivo di partenza cioè o lo smartphone o il tablet o il laptop).

Quali sono le differenze con il DLNA? A mio avviso poche.
La forza di Chromecast sta nel bypassare il dispositivo di uscita rendendolo solo strumento uno di questa tecnologia; per il resto le differenze sono minime e le scopriremo nel corso della nostra prova. In generale però DLNA non ha barriere di brand e le applicazioni che si possono utilizzare sono davvero pochissime (come lettore video e galleria, youtube e poche altre), mentre Chromecast può essere utilizzato sia su piattaforme android che iOS e le applicazioni supportate sono davvero molte e in continua evoluzione. 

Il primo passo per utilizzare Chromecast è scaricare l'app dedicata sul play store (utilizzando il DLNA non era necessaria nessuna app).
Scaricata l'app basterà aprire il menù a sinistra per scoprire quali applicazioni android (e non) potranno essere utilizzate (e scaricate).
Scopriamo le applicazioni che supportano Chromecast.

Le applicazioni ottimizzate per Chromecast

YouTube: è una delle prime app ad aver abbracciato questa tecnologia. È utilizzabile anche con DLNA ma la compenetrazione di condivisione con Chromecast è davvero perfetta. Sarà possibile condividere il video direttamente sul televisore e utilizzare il dispositivo mobile come telecomando. Sia con tecnologia DLNA che con supporto Chromecast se si attiva la connessione Wi-Fi comparirà l'icona di condivisione.
L'interfaccia di DLNA e Chromecast è la stessa.

Google Play Movie
: stessa identica funzione di YouTube con un'utilizzo dell'app completamente dedicato a Chromecast (o a DLNA).

Twich
: una piattaforma di gaming e streaming gaming online che è ottimizzata principalmente per Chromecast.

Google Play music
: come era ovvio anche il popolarissimo servizio di musica in streaming di Google supporta Chromecast. Da quello che vedo la tecnologia DLNA sembrerebbe esclusa (se avete conferme o smentite a riguardo fatecelo sapere).

Infinity e RedBul tv
: due ottimi strumenti per lo streaming video che sono ideati per funzionare perfettamente su Chromecast.

Google Plus
: immancabile anche il Social network di Google. Anche questa app può essere condivisa solo con Chromecast e non con DLNA (a meno che non si effettui il mirroring dello schermo). Con Chromecast sarà possibile vedere foto e storie direttamente sulla propria tv (qui si spiega cosa sono storie e foto).

Deezer
: un'ottima alternativa a Spotify con radio e musica in streaming. Anche questa app è condivisibile solo in Chromecast e non in DLNA (senza mirroring).

Musixmacth
: una geniale app solo per Chromecast che condivide la nostra musica con l'inserimento dei testi (stile caraoke) e soppressione del volume sul dispositivo di entrata per ottimizzare a pieno il televisore.

Le app ottimizzate perfettamente per Chromecast sono tante e di diversi tipi: sono presenti tantissime applicazioni per la visualizzazione della galleria (sempre collegate a foto di Google plus) e app dedicate a musica e video in streaming.

Prima di parlare della nostra personalissima prova di Chromecast, una precisazione. Nel post abbiamo spesso parlato si mirroring dello schermo. Come con il DLNA, anche in Chromecast sarà possibile generare il mirroring dello schermo ma qui, se si dispone di un dispositivo di entrata che supporta questa funzione come la serie note di Samsung, sarà possibile visualizzare il sotto menù condividi schermo per proiettare il display sul televisore. L'esperienza di una condivisione totale dello schermo sul televisore è davvero incredibile!
Arriviamo al punto cruciale: ecco la nostra prova e la nostra recensione di Chromecast.

Chromecast l'abbiamo provato per voi!

Custodia flip flap in materiale cartonato elegante e rifinita. Nel box troviamo Chromecast, una base per il dock di caricamento, cavo usb (con uscita di connessione al dock), libretto illustrativo.

Operazioni preliminari per l'utilizzo di Chromecast: le operazioni preliminari per l'utilizzo di Chromecast sono abbastanza semplici:
  • Connettere Chromecast al televisore collegandolo tramite l'uscita HDMI.
  • Connettere sia il dispositivo di ingresso (dispositivo mobile) che il dispositivo di uscita (televisione) alla medesima connessione wi-fi.
  • Collegare Chromecast al cavo usb per metterlo in carica tramite il dock di caricamento.
  • Configurare tutto con l'aiuto dell'app Chromecast che ti guiderà passo passo fino alla ricerca della connessione Wi-Fi e all'inserimento del pin di sicurezza. Successivamente il sistema imposterà un'aggiornamento di software qualora disponibile (soprattutto utile per il primo utilizzo).
Fatto ciò Chromecast è pronto ed ecco che compare una interessante interfaccia personalizzata (cosa che non esiste utilizzando DLNA).
L'interfaccia di Chromecast è davvero elegante: appena si collega Chromecast al televisore compaiono a tutto schermo le fotografie naturalistiche di famosi fotografi. A destra è presente un orologio digitale e a sinistra il nome della connessione wi-fi utilizzata.
 
Funzionalità e interfaccia: dopo aver collegato e correttamente configurato Chromecast ecco la parte più divertente: basterà lanciare l'app desiderata (tra quelle che supportano Chromecast) e cliccare sull'icona simile a quella di DLNA. Provandolo ho notato alcune chicche sicuramente da sottolineare:
  • Soppressione totale dei suoni del dispositivo di ingresso a favore del televisore (dispositivo di uscita).
  • Compressione dei pixel e perdita di risoluzione minime.
  • Ottimizzazione delle app curata e minuziosa.
  • Risposta all'accelerometro in modalità mirroring e modalità normale davvero perfetta.
Alcune app come Musixmatch hanno delle interfacce dedicate tra dispositivo di ingresso e di uscita. Infatti sul dispositivo di ingresso (lo smartphone o il tablet comparirà la copertina del brano musicale), mentre nel dispositivo di uscita (il tv) comparirà anche il testo in modalità karaoke.

Uno dei plus per ottimizzazzione e funzionamento di Chromecast è il mirroring dello schermo.

La modalità mirroring è ottimizzata ed è facilmente accessibile tramite la sezione dedicata del menù swipe dell'app di chromecast condividi schermo. La visone in streaming è fluida e il mirroring dello schermo è utile soprattutto per lanciare lo streaming di film e video da siti diversi da Youtube o altre app dedicate. Il mirroring è possibile anche su DLNA ma il risultato finale con Chromecast è davvero a un livello superiore.

Su Amazon, e direttamente dal sito di Google, Chromecast è offerto a 34 euro. Per chi non ha uno smart tv che gestisce la tecnologia DLNA, Chrmoecast è senza dubbio uno strumento davvero utile. Il prezzo è competitivo e i soldi sono ben spesi.

Un ringraziamento per i materiali ed il supporto a Dejan Gjorgjeski.

 

Informazioni aggiuntive

Forse ti interessa anche....