Modding: i migliori moduli xposed!

Moduli xposed Moduli xposed Credits by Mirko Tardocchi
Dopo il grande successo di modding per tutti e dopo aver capito le esigenze di tanti utenti che vogliono personalizzare il proprio dispositivo android anche senza installare una custom rom, ecco i migliori moduli xposed utili per tante piccole funzioni.
Come visto nel precedente post, il soft-modding è basato sui moduli xposed le quali mini app generano delle funzioni davvero avanzate e utili. Avevamo incontrato Xblast e Gravitybox, ed entrambi erano mega raccolte di apk che permettevano delle personalizzazioni davvero radicali. Dopo mesi di utilizzo, noto un consumo di batteria davvero significativo e per ovviare a questo spiacevole problema, ho deciso di fare ricerche sui migliori moduli xposed (singoli) senza utilizzare le due mega apk appena citate e sostituendole con piccole mini applicazioni. Una funzione davvero comoda di entrambe le super apk (Gravitybox o Xblast) è l'eliminazione multipla di app in background.

Recent App Cleaner

Una leggera e veloce app che svolge lo stesso lavoro di Xblast o Gravitybox ma con una singola piccola view. Recent app Cleaner crea il classico pulsantino con le tre linee orizzontali (presenti per la verità su jelly bean e superiori) questa volta in alto a sinistra (non a destra come le altre due mega app). Se però non si dispone di questa versione sicuramente gioverete di questa comoda funzione. Inoltre Recent app Cleaner crea anche una notifica persistente nella status bar per eliminare con un tap tutte le app in background.
A differenza dell'applicativo che si crea con le altre due app sopra citate, purtroppo Recent app Cleaner non dispone di transizione a scomparsa.
Nota
: quando si parla di moduli xposed va ricordata la necessità di utilizzo del framework xposed inserito nell'app Xposed installer. Scaricata Recent app Cleaner va attivato il modulo e riavviato il dispositivo. Il tutto può essere eseguito solo con i permessi super user (dispositivo rootato). Per ulteriori dettagli ecco la guida su come utilizzare i moduli xposed. Un altro comodo modulo xposed che ho scoperto da poco è App Master.

App Master

App Master non è un vero e proprio modulo xposed ma necessita comunque dei permessi di super user per funzionare, inoltre, è comunque un'app abbastanza avanzata e per questo va inserita in questa guida. Ottima per gestire al meglio la memoria del dispositivo android.
Le applicazioni di sistema, e la loro pesantezza, sono una grande scocciatura, per molti insormontabile, ma con App Master sarà finalmente possibile eliminare definitivamente le app di sistema (o quasi).
Applicazioni come messaggi, chaton, gli applicativi Samsung e Internet, solo per citarne alcune, sono app poco utilizzate e poco utili. Con questa app geniale sarà possibile eliminarle definitivamente.

Ecco come disinstallare le applicazioni di sistema su android:
Innanzitutto l'applicazione si basa su tre sezioni distinte: applicazioni di sistema, applicazioni utente e cestino. Nella prima sezione, quella che ci interessa, sono elencate le app di sistema che possono essere eliminate (praticamente tutte anche gmail!), nelle altre due saranno presenti le app classiche e le app di sistema già eliminate (il cestino funge da backup delle apk eliminate).
Nella sezione che ci interessa (app di sistema) basterà cliccare sull'applicazione desiderata e selezionare o il pulsante disinstalla, in basso, o una delle opzioni disponibili tramite le classiche tre linee orizzontali. Cliccando su disinstalla si eliminerà definitivamente l'applicazione di sistema.

ATTENZIONE: eliminare solo le applicazioni che non interferiscono con le funzioni primarie di android e soprattutto creare un backup dei dari prima di effettuare la disinstallazione.
Questa app va a braccetto con Link2app, di cui abbiamo già parlato, dove era possibile spostare queste app su scheda sd. Come per Link2sd anche questo modulo xposed è un po' instabile e, se si riavvia (o si spegne) il dispositivo, alcune app potrebbero ricomparire ma con la maggior parte delle app (dopo una prova approfondita) non ci sono problemi anche dopo riavvii improvvisi o spegnimenti.

PROBLEMA RISCONTRATO SOLO SU L'APP MESSAGGI. Questa app ricompare ogni volta che si spegne o si riavvia il dispositivo.

Greenify

Nelle lista dei moduli xposed più utili non possiamo non inserire Greenify. Greenify è un applicazione (funzionante in modo completo tramite modulo xposed) davvero geniale. L'app permette di "mettere a dormire" o ibernare le applicazioni che si desidera bloccare (con ottimi risultati a livello di consumo di batteria e prestazioni del dispositivo). L'apk è davvero facile ed intuitiva ma ha dalla sua una potenza incredibile. In teoria appena avviato Greenify le app che rallentano il sistema o che consumano troppa batteria vengono ibernate automaticamente. Si potrà poi agire sulle singole app per ibernarle a tempo (quando si vuole) e riattivarle (come per orologi, sveglie, immagini in movimento, rollover di news animate). Non è consigliabile ibernare questo tipo di app in quanto potrebbero non funzionare più correttamente. Insomma un modulo xposed davvero intuitivo, facile da usare e davvero utile.

Complete Action Plus

Un'altro divertente e utile modulo xposed è Complete Action plus. Una semplice ma davvero accattivante app che permette grandi personalizzazioni. In pratica con questo modulo xposed sarà possibile personalizzare in profondità la schermata di sistema del "completa l'azione con..". Quando lanciamo un video, una pagina web o un'azione con molteplici app che possono essere utilizzate. Con Complete Action plus sarà possibile cambiare stile colore e contenuti di questa schermata. Nella sezione "finestra" sarà possibile gestire il layout della finestra (scura o chiara), cambiare colore del testo e del titolo, il colore di sfondo, arrotondare gli angoli della schermata e modificare la trasparenza. Infine, sarà possibile settare l'azione dopo il tap su una determinata app o modificare l'azione del doppio tap. Nella sezione "layout" sarà invece possibile cambiare la disposizione dei contenuti (griglia o elenco). Infine utilissimo il pulsante di test in basso.

HideBatteryLowAlert

Questo comodo ed essenziale modulo xposed, elimina definitivamente l'alert di batteria scarica, piuttosto inutile sopratutto per utenti esperti. Basterà installare il pacchetto dell'apk, andare nel xposed installer e attivare il modulo (flaggando l'apposito box). Infine, per rendere effettive le modifiche, riavviare il dispositivo.

NlpUnbounce

Con questo modulo xposed torniamo a parlare di consumo di batteria su android. Google sta tentando di risolvere (almeno in parte) il problema agendo sui così detti wakelocks. Infatti nelle prossime release sarà presentato Historian (che rintraccia i wakelocks). I processi di wakelocks spostano l'attenzione su l'autonomia del dispositivo a display spento. I wakelocks svegliano dalla modalità di deep sleep (o stand-by) il dispositivo creando un consumo eccessivo di batteria. Con il modulo xposed NlpUnbounce sarà possibile monitorare i processi a schermo spento e tentare di agire su di essi. Secondo gli sviluppatori di NlpUnbounce (ovviamente xda) il consumo di batteria è accreditabile al Google Play services che è presente nei processi del dispositivo android per più del 25% del tempo di attività. NlpUnbounce agisce proprio su questo aspetto riducendo la frequenza dell' ALARM_WAKEUP_LOCATOR. Se di default è impostato un time-out a sessanta secondi, con NlpUnbounce sarà settabile in modo completamente flessibile. Inoltre sarà possibile anche disattivare definitivamente gli allarmi che consumano davvero molta batteria sui dispositivi android. Il tutto è confezionato in una grafica in stile material design.

Per controllare se il modulo sta facendo il proprio lavoro, basterà inserire la stringa adb logcat -v tempo | grep “NlpUnbounce dal tool Android Debug Bridge (ADB). Per utilizzare questo tool  basrterà scaricarlo dal PC. 

Nota:
purtroppo le funzioni complete sono attivabili solo nella versione pro (a pagamento). Pertanto se avete acquistato  NlpUnbounce Pro (versione Karma) non esitate a farci sapere i risultati completi e i benefici che questo modulo xposed apporta al consumo eccessivo di batteria android.

StopWitchDelay

Con questo semplice ed immediato modulo xposed, sarà possibile evitare il fastidioso ritardo di cinque secondo quando si utilizza il tasto home (il pulsante fisico dei dispositivi Samsung Galaxy). Una sorta di bug che ritarda di qualche secondo il caricamento delle home. Per attivarlo basterà utilizzare gli stessi accorgimenti di HideBatteryLowAllert.

Advanced Power Menù

Questo modulo xposed permette di personalizzare in modo profondo le funzioni del pulsante di spegnimento e riavvio del dispositivo android. Queste funzioni erano presenti anche in Gravitybox ma, come abbiamo visto, in questo post sono elencati i moduli xposed alternativi per attivare le funzioni di Gravitybox senza appesantire il sistema. Advanced Power Menù rende possibile la funzione screenshot e il riavvio avanzato. Andiamo nel dettaglio: Opzioni Power Menù: qui sarà possibile personalizzare le opzioni di anti furto (disattivare la schermata se è attivo il lockscreen). Sarà possibile modificare il tema delle icone della schermata. In "modifica gli elementi del Power Menù" sarà possibile attivare il pulsante di screenshot e il riavvio avanzato.

Vediamo come:

Cliccando su riavvio avanzato si potranno attivare le opzioni di riavvio in recovery, riavvio rapido e riavvio in bootloader. In "metodo di riavvio da mostrare" sono presenti le tre modalità di riavvio e sarà possibile eliminarle o aggiungerle a piacimento. Sarà possibile anche eliminare i messaggi di conferma tappando sull'apposito flag. Di seguito nella sezione "aggiungi voce al menù" sarà possibile aggiungere il pulsante di screen shoot (tappando il flag di riferimento). Nella stessa sezione si potranno anche aggiungere la. commutazione della. connessione data e il tasto di chiamata rapida. Nella sezione "rimuovi voci menù" sarà possibile anche eliminare le voci che non si vogliono avere nel menù di spegnimento.
Ecco la lista dei migliori moduli xposed singoli senza utilizzare applicazioni che consumano troppa batteria. Un'ultimo consiglio: controllare spesso gli aggiornamenti disponibili dei moduli xposed (nella sezione download del framework xpesed installer).
Read 10819 times
Go to top