Come acquisire e gestire un bookmark su android

Gestire e salvare i boomars su android Gestire e salvare i boomars su android Credits by hub.aa.com

Per chi scrive su internet o semplicemente naviga molto, è fondamentale saper gestire le fonti e sulla rete le fonti sono il link o url del sito di riferimento. Oggi parleremo di come gestire e salvare i così detti bookmarks ossia i preferiti. Ci soffermeremo sulle app e i metodi per salvare correttamente e gestire i bookmarks in mobilità su android.


Mentre su PC la gestione dei segnalibri o preferiti è gestita esclusivamente dal browser, in android ci sono davvero tante possibilità, alcune davvero geniali, per salvare, gestire e modificare i propri segnalibri.
Innanzi tutto, come nel PC i segnalibri (o preferiti) che d'ora in poi chiameremo bookmarks, possono essere salvati nel browser. Da browser a browser cambia la modalità di salvataggio ma in definitiva il risultato è il medesimo. In alcuni browser, (non in tutti) come Chrome, sarà possibile gestire il bookmark con la stessa libertà del PC categorizzandolo con una determinata cartella (o etichetta).

Su android, però, esistono tante altre app che permettono si di salvare un preferito, ma ampliano le possibilità offerte, a volte con effetti geniali. Ecco tre app davvero ottime per gestire i bookmarks su android.

Pocket: una risorsa per la gestione dei preferiti

Abbiamo già parlato di Pocket. Si tratta di un app utile in assenza di connessione, ma non solo in queste circostanze di emergenza. Pocket, ora anche in material design, permette di salvare il preferito sfruttando il browser. Basterà andare nel menù del browser e scegliere share. Ora, tra le app proposte scegliere Pocket. Fatto ciò potete comodamente chiudere il browser e agire all'interno dell'app. Ora potrete gestire separatamente il bookmark, rileggerlo togliere le foto e mantenere solo il testo, condividerlo sui social, aggiustare le tonalità di contrasto, aggiungerlo ai preferiti dell'app, e ancora, tornare in visualizzazione web per vedere l'articolo direttamente nel sito di origine. Come nel browser, potremo gestire il bookmark categorizzandolo o cancellandolo a vostro piacimento. Come ricordavo nell'altro post, questi articoli sono ora disponibili off-line e anche senza connessione potranno essere consultati.

Raindrop: l'alternativa a Pocket

Un'app molto simile a Pocket che gestisce le medesime funzioni, è Raindrop. Questa nuova app è totalmente in material design e, a differenza di Pocket, permette di copiare ed incollare il link che si vuole salvare direttamente tramite il pulsante "+" posto in basso a destra. Forse per questo dettaglio non da poco e per una grafica ancor più moderna, unita alla possibilità di modificare titolo, colore e descrizione, Raindrop è addirittura più completo di Pocket, provateli entrambi!

Cast me: condividi un bookmark da android a PC

Questa app è davvero geniale. Semplice ma molto efficacie. Questa volta il nostro obiettivo non sarà la gestione del bookmark sul dispositivo mobile ma sul pc, tramite una sorta di trasferimento di informazioni. Basterà scaricare questa app dal playstore e compiere la medesima procedura che avevamo fatto con Pocket. Andando nelle opzioni del browser invece di salvare la pagina che ci interessa, andiamo su share. Questa volta cerchiamo Cast me e ci verrà aperta la fotocamera/scanner. Ora, con il PC sotto mano, basterà andare alla pagina di riferimento di Cast Me dove comparirà un barcode. Ora non ci resta che passare il dispositivo mobile davanti alla schermata del pc e la magia è compiuta: in pochissimi secondi (davvero veloce) verremo ri-indirizzati verso il nostro bookmark direttamente nella pagina che prima ospitava il barcode. Un'idea sinceramente geniale per trasferire informazioni da android al PC di casa.


Queste sono solo alcune delle app che estendono le funzioni dei bookmarks. Ne conoscete altre??





Read 5475 times
Go to top