Drupe e Contacts Dock: due app per avere i contatti sempre a portata di mano

Drupe e Contact Dock Drupe e Contact Dock
Ti piacerebbe avere subito a portata di mano i tuoi contatti preferiti in rubrica, senza dover cercare tra tutta la lista? Ecco due semplici applicazioni android che fanno al caso tuo!

Queste due applicazioni hanno il medesimo scopo ma lo perseguono con stile e funzioni molto diverse tra loro.
Andiamo a scoprire la prima: Drupe.

Drupe: una gestione facile e moderna dei contatti veloci

Drupe è una semplice applicazione android che permette di poter tenere sempre disponibili quattro puntini biachi (posti in verticale) sul display.
La prima volta che si installa l'applicazione questa vi chiede di loggarvi. Fatto ciò, basterà seguire la procedura e magicamente nel display compariranno quattro semplici pallini bianchi spostabili su tutto lo schermo.

Per accedere all'interfaccia di Drupe basterà tappare i pallini e trascinarli verso l'interno del display. Ecco la schermata principale di Drupe. Sulla sinistra saranno presenti i contatti più utilizzati (e i vostri eventuali preferiti). A destra le azioni che questi possono produrre (come chiamata diretta, mandare una mail, chat in Whatsapp e chi ne ha più ne metta). La forza di Drupe è proprio questa. Incredibile la semplicità di utilizzo. Basterà combinare la colonna a sinistra con quella di destra. Per esempio per effettuare una telefonata al vostro contatto preferito, basterà cliccare su di esso e trascinarlo all'interno del cercho "call". Con una animazione stile lollipop ecco la chiamata veloce effettuata.

Visto il facile funzionamento, scopriamo le opzioni disponibili e analizziamo l'applicazione android nella sua totalità.

Nella parte sinistra dedicata ai contatti è presente un "+" questa icona simboleggia la possibilità di aggiungere altri contatti ed impostarli come preferiti. Nella schermata "add to favorite" saranno presenti tre opzioni: "pin a contact" (dove sarà possibile aggiungere un singolo contatto), "create a group" (per creare un gruppo ex novo) e "import a whatsapp group" (funzione geniale). 

Nella parte destra ci sono le azioni che vogliamo far svolgere al contatto. Sono davvero tante e tutte complete: tra le più importati troviamo la chiamata diretta (anche multipla se il contatto ha più numeri), la chat con Whatsapp, il messaggio, la mail, la chat su messenger, l'evento in calendario, insomma tutte le azioni che di solito facciamo svolgere ad un contatto sono racchiuse qui. In teoria, potremmo svolgere tutte le principali azioni dello smartphone tamite i comandi di Drupe. Per concludere, ogni azione dispone di proprie opzioni per gestire le app preferite per quel determinato cerchio (esempio: per mandare i messaggi si deve impostare un'app predefinita). Dal menù in basso sarà possibile aggiungere azioni o toglierne altre che non si utilizzano.

L'app è completata dal un comodo pulsante search in basso al centro e dal dialer sempre in basso a sinistra.

 

Drupe è un'applicazione davvero incredibile con possibilità immense. Combina una grafica studiata (che riprende le linee morbide e le trasparenze) a funzionalità geniali. Unica pecca: quando si compiono le azioni, c'è un delay di circa 1 secondo e mezzo dove sembra che il comando non si verifichi, basta attendere.

Contact dock: un'alternativa sobria a Drupe

Dopo aver recensito un'app completa come Drupe, non è semplice trovare un alternativa valida. Contact Dock è sicuramente un'app diversa, meno pomposa e meno invasiva. Attivata la app mediante il pulsante "active Contact Dock", sul display non comparirà nessuno strano elemento. Infatti, la forza di questa app è l'assoluta assenza se non viene richiamata la dock. Per farlo, basterà effettuare uno swipe verso l'interno dello schermo. Fatto ciò ecco la dock (molto meno invasiva di Drupe) contente i vostri contatti preferiti. Contact dock consente solo la chiamata diretta dei contatti (nessun messaggio o app di terze parti) ma la sua semplicità è la sua forza.

La dock ( a sclta dell'utente ) può essere posizionata in entrambi i lati dello schermo, si può settare la larghezza in px, la sua lunghezza e la trasparenza. Sarà poi necessario aggiungere i contatti e la dimensione in pixel di azione dello swipe. Questo è l'elemento che può creare problemi. E' ovvio che lo swipe di Contact Dock è sempre attivo (anche nella schermata di blocco). Nella quotidianità, può dar fastidio (magari nella digitazione) l'apertura involontaria del dock. Se, però, impostiamo una larghezza esigua (pochi pixel) la funzione andrà alla perfezione senza fastidiose apertura involontarie. Sarà, infine, possibile gestire l'azione del tap sul contatto (se chiamata diretta o apertura del contatto).

 

Sono due app diverse ma entrambe dalla grandi possibilità. Drupe è una app completa, forse un pò invasiva con la grafica dedicata persistente (i quattro puntini), Contact Dock invece è silenzioso ma, se settato correttamente, è un valido strumento per le chiamate dirette.



Read 4333 times
Go to top